Ho avuto la quasi certezza di essere di un’altra generazione quando mi hanno proposto un colloquio via Skype. Panico. Mi consulto con la mia Operatrice ,cosa faccio?come mi vesto?(nemmeno fosse un appuntamento) .

Mi creo un contatto. No,non sono così vecchia da non avere un contatto Skype solo non lo uso mai e avevo dimenticato la password e non riuscivo a recuperarla,insomma molto più semplice creare un nuovo contatto.

La mattina del colloquio ,h.10.00 l’esemplare di impiegata dell’agenzia interinale non è collegata .Io pronta da circa un’ora,professionale quanto basta per la mansione richiesta, addetta alle vendite settore ottico. Mi sono messa anche gli occhiali,si sa mai.

Posizionata in un ambiente ben illuminato,scenografia alle spalle scelta con la massima cura,così come suggerito dai tutorial su youtube.

Alle h.10.15 mi manda manda una mail la Sig.na Agenzia Interinale chiedendo a me dove sono. Ma ovvio ,briosamente alla disperata ricerca di lavoro ,posso solo essere fremente davanti al pc. Non riesce ad aggiungermi ai contatti, e meno male che ero il l’impedita tecnologica!

Finalmente riusciamo a vederci,davanti a me si profila una ragazza poco sopra la trentina,dai capelli rossi con una professionalissima cuffia-microfono degna di un broker di wall street di quelli che si vedono nei film. Ci salutiamo e presentiamo e poi via con le domande di rito ,fin qui tutto nella norma. Se non fosse che ,mentre io cerco di rispondere guardando in cam e non il monitor come mi ha insegnato youtube ,lei inizia a controllarsi in maniera spasmodica le doppie punte dei capelli,e si mi rendo conto sono proprio una scocciatura e la tinta sfibrando aumenta(perchè ammettilo Sig.ina Agenzia Interinale proprio rossa naturale non sei…ma tranquilla resta tra me ,te e la tua ricrescita ). Dopo averle parlato del corso appena finito inizio a parlare delle mie precedenti esperienze di lavoro . La Sig.ina Agenzia Interinale a questo punto mi fa notare che sono interessanti quanto le pellicine che inizia a rosicchiarsi intorno alle dita,e davvero avrei voglia di dirle che non si mangiano le pellicine. Che tutto quel rosicchiare può essere sintomo di stress e che oltre tutto potrebbero venirle delle infezioni. Ma non dico niente e quasi quasi ci spero nelle infezioni da rosicchiamento delle pellicine e non perché io sia perfida e malvagia( o comunque non sempre)ma perché lei a questo punto gesticolando con qualcuno che io non vedo mi ringrazia saluta e mi dice il classico :”Ti faremo sapere.”.

E io lo so che funziona così,ma almeno potevi fingerti interessata, invece di contare le doppie punte,rosicchiarti le pellicine e parlare con non so chi. Questa tua mancanza di rispetto, verso chi cerca lavoro,e magari versa in situazioni economiche poco piacevoli per questo è davvero avvilente. La dimostrazione di maleducazione è stata palese.

Questo è stato il primo colloquio dopo quasi tre anni.

Ma in quel momento ero ancora fiduciosa in quelli che mi aspettavano….ma non sapevo ancora di sbagliare.

Disoccupata con Brio

Per quattro chiacchiera tra disoccupati e non:

https://www.facebook.com/Disoccupata-con-Brio-535950566578178/?ref=hl

http://disoccupataconbrio.tumblr.com/

https://twitter.com/DisoccupataBrio

https://www.linkedin.com/in/disoccupata-con-brio-34b391118?trk=hp-identity-name

Annunci