Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

 

Come dicevo nello scorso post (Qui) era iniziato un periodo magico. E no,non immaginatemi vestita da elfo che incarto regali di Natale, perchè il mio periodo magico non è Natale a quanto pare(cosa che non fa di me il Grinch,sia chiaro,amo il Natale…sono una feticista delle lucine!),ma immaginatemi più in tenuta tardo primaverile-inizio estate. In ogni caso,come dicevo lavoravo in questo punto vendita nel quale vendevo C.O.S.E(vendo cose,vedo gente),insieme ad un collega giovine e anche abbastanza simpatico(non particolarmente carino,in caso le altre disoccupate se lo chiedessero).Un pomeriggio nel quale non lavoravo(ricordate facevo 16h) mi trovavo in libreria quando drin drin drin…..numero sconosciuto…un fremito,le farfalle allo stomaco….sarà Johnny Depp?un call center?qualcuno che ha sbagliato?UN LAVORO?

-”Pronto?”

-”Buon pomeriggio,parlo con Disoccupata con brio?Sono la Sig.ina Agenzia interinale” (ricordate le sue rosicchiate di unghie?no?fate un salto qui)

Resto un attimo basita e cerco di far velocemente mente locale,in pochi nanosecondi,del resto il cervello di una disoccupata è abituata a voli pindarici tra i proprio ricordi mentali dei vari colloqui….quindi mi sovviene, qualcosa che francamente avevo un po’ rimosso,in ogni caso rispondo che si ricordo.

Dice lei: -”Ricordi la posizione della quale ti avevo parlato?”

-” Si,l’ addetta vendite settore ottico” dico io

-“Nooooooo-dice lei-addetta vendite part-time per un negozio d’abbigliamento”

-” Non mi avevi parlato di questa posizione,ma va benissimo.” ( e ammetto che un po’ ho accettato per aver nuovo materiale da scrivere)

Quindi la mia nuova amica Sig.ina Agenzia Interinale Rosicchiatrice mi da tutte le informazioni del caso.

Faccio il colloquio,del quale vi ho già parlato qui.

Una mattina mentre con la mia fidata Catorcia (per chi non lo sapesse la mia macchina)attraversavo lande desolate,deserti inesplorati e siti storici per recarmi a Molto Molto Molto Lontano mi squilla il cellulare. Caso fortuito,destino o sesto senso avevo la suoneria alta cosa più unica che rara.

Mi propongono un contratto a 32 h vicino a casa,e chi avrebbe detto di no?

E’ stato triste dover lasciare il negozio dove vendevo C.O.S.E , ho anche mandato una mail a Miss Gonna a Palloncino.

Mi sembrava giusto esprimerle la mia gratitudine per l’opportunità offerta e per aver creduto in me. Si è dimostrata comprensiva e dispiaciuta.

Ma del resto un posto di lavoro a più ore e più vicino a casa non poteva che invogliarmi.

E così mi sono licenziata,conoscete l’iter da seguire ? Io non lo conoscevo,l’ho scoperto purtroppo,praticamente un’Odissea assurda…della quale vi racconterò prossimamente.

Disoccupata con Brio

 

 

Annunci